Regione Friuli-Venezia Giulia

Tares 2013

Ultima modifica 20 dicembre 2016

Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi – TARES

 

L’articolo 14 del D.L. 06.12.2011, n. 201 convertito, con modificazioni, dalla L. 22.12.2011, n. 214, ha istituito il Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi, “TARES”.

 

Con deliberazione C.C. n° 44 del 27.11.2013 è stato approvato il Regolamento per l’istituzione e l’applicazione della TARES e sono state approvate le relative tariffe del tributo per l’anno 2013 sulla base del Piano Finanziario dei costi.

 

 -         Regolamento

-         Tariffe utenze domestiche

-         Tariffe utenze non domestiche

 

REGOLAMENTO TARES 222 K

TARIFFE UTENZE DOMESTICHE 547 K

TARIFFE UTENZE NON DOMESTICHE 8.8 K

Il nuovo tributo sostituisce, dal 01.01.2013, la tassa sui rifiuti solidi urbani (TARSU) ed è formato da due componenti:

-         la componente RIFIUTI, da corrispondere in base a tariffa, destinata alla copertura integrale dei costi relativi alla gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati (spazzamento, raccolta, trasporto, recupero, trattamento e smaltimento dei rifiuti);

-         la componente SERVIZI, costituita da una maggiorazione della tariffa rifiuti, destinata alla copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili dei Comuni (illuminazione pubblica, manutenzione delle strade, ecc.).

La TARES è dovuta da chiunque possegga, occupi o detenga, a qualsiasi titolo e anche di fatto, locali ed aree scoperte operative, adibiti a qualsiasi uso, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati, esistenti nel territorio comunale. Esiste peraltro il vincolo di solidarietà fra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che usano in comune i locali e le aree scoperte operative.

I soggetti tenuti al pagamento della TARES hanno l’obbligo di dichiarare al Comune di Pagnacco l’inizio e le variazioni relative all’occupazione di locali ed aree operative entro i 60 giorni successivi al loro verificarsi.

Il criterio per il calcolo di questo tributo consiste nell’applicazione di una tariffa elaborata in base alla superficie dell’immobile ed al numero dei suoi occupanti per le utenze domestiche, mentre per le utenze non domestiche i parametri di riferimento sono la superficie dei locali e la tipologia di attività svolta.

La componente SERVIZI invece è una maggiorazione pari a 0,30 euro al metro quadrato da applicarsi sia alle utenze domestiche che a quelle non domestiche.

Nel totale dovuto a titolo di Tares è compreso il tributo provinciale di tutela ed igiene ambientale, nella misura del 4,5%.

Il Comune di Pagnacco invia ai contribuenti un avviso recante le modalità, la somma dovuta e le scadenze dei versamenti, fissate come segue:

 -         prima rata entro il 31 luglio 2013;

-         seconda rata entro il 31 ottobre 2013;

-         terza rata entro il 31 gennaio 2014 a saldo.

 

Il versamento dovrà essere effettuato, senza oneri aggiuntivi, mediante i modelli F24 trasmessi unitamente all’avviso di pagamento, recandosi presso qualsiasi sportello bancario o postale, oppure utilizzando il servizio home banking.

I codici da utilizzare per il pagamento del tributo sono:

- 3944 “TARES - tributo comunale sui rifiuti e sui servizi – art. 14, D.L. n. 201/2011 e s.s.m.m.”;

- 3955 “MAGGIORAZIONE – art. 14, comma 13, D.L. n. 201/2011 e s.s.m.m.”.

Si ricorda che il CODICE ENTE del Comune di Pagnacco è G238.

A causa di disguidi informatici in sede di conversione da Tarsu a Tares, si è resa necessaria un’ulteriore emissione per alcuni contribuenti, il cui pagamento scadrà il 16 maggio 2014.

 

MODULISTICA SCARICABILE

DICHIARAZIONE UTENZE DOMESTICHE 46 K

DICHIARAZIONE UTENZE NON DOMESTICHE 99 K

ISTANZA DI RIMBORSO 8.9 K

ISTANZA DI RIMBORSO SOCIETA' 9.3 K

DICHIARAZIONE MANCANZA UTENZE 7.0 K

DICHIARAZIONE NUMERO OCCUPANTI 33 K